spoiler alert
Il cinema è più vicino alla musica che alla pittura, perché è fatto non di immagini ma di inquadrature, dove dentro scorre il tempo come nella musica.
Eric Rohmer

regia di Werner Herzog, con la fotografia di Peter Zeitlinger (2016)

Scena tratta da Lo and Behold, Reveries of the Connected World