spoiler alert
Il cinema è più vicino alla musica che alla pittura, perché è fatto non di immagini ma di inquadrature, dove dentro scorre il tempo come nella musica.
Eric Rohmer

regia di Valerio Zurlini, con la fotografia di Tino Santoni (1961)